OrthodoxWiki:Italiano/Teotokos di Vladimir

From OrthodoxWiki
< OrthodoxWiki:Italiano
Revision as of 15:23, March 10, 2011 by Raggiodisole (talk | contribs) (Nuova pagina: Madre di Dio di Vladimir L'icona della Theotokos Vladimir (Vladimirskaya) è una delle icone ortodosse più conosciute . Attualmente è situato nella Galleria Tret'jakov di Mosca, ...)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)
Jump to: navigation, search

Madre di Dio di Vladimir

L'icona della Theotokos Vladimir (Vladimirskaya) è una delle icone ortodosse più conosciute . Attualmente è situato nella Galleria Tret'jakov di Mosca, Russia.

Indice [nascondi] 1 Tradizione 2 Celebrazioni del icona 2,1 Riunione della Icon Vladimir sul suo trasferimento da Vladimir a Mosca 2,2 Riunione della Icon Vladimir in memoria di Risparmio di Mosca dall'invasione di Khan Achmed 2,3 Riunione della Icon Vladimir della Madre di Dio 3 Inno 4 Vedi anche 5 Collegamenti esterni


Tradizione

L'Icona Vladimir della Madre di Dio è stata dipinta dall'evangelista Luca su una tavola dal tavolo in cui il Salvatore mangiato insieme con la sua All-Pure Madre e Giuseppe Giusti. La Madre di Dio, vedendo questa immagine, esclamò: "D'ora in poi, tutte le generazioni mi chiameranno beata. La grazia sia il figlio di mio e me deve essere con questa icona."

Nell'anno 1131, l'icona è stata inviata da Costantinopoli a Rus al santo principe Mstislav (15 aprile) ed è stato installato nel monastero Devichi in Vyshgorod, la città antica appannaggio delle Pari santo della principessa Olga Apostoli.

Il figlio di George Dolgoruky, Bogoliubsky St Andrew, ha portato l'icona per la città di Vladimir nel 1155 e installato nella cattedrale della Dormizione rinomato che ha costruito. In questo momento l'icona ha ricevuto il suo nome dell'icona Vladimir. L'icona fu portata a Mosca per l'anno 1395. Così, la benedizione della Madre di Dio ha stabilito i legami spirituali di Bisanzio e via Rus di Kiev, Vladimir e Mosca.

Gli eventi molto importanti nella storia della Chiesa russa si sono verificati prima della Icon Vladimir della Madre di Dio: l'elezione e l'elevazione di San Giona, sostenitore di una Chiesa Russa Autocefala (1448), e di San Giobbe, primo Patriarca di Mosca e di tutte le Russie ( 1589), e di Sua Santità il Patriarca Tichon S. (1917).

L'intronizzazione di Sua Santità Pimen, patriarca di Mosca e di tutte le Russie, si è verificato in un giorno di festa in onore della Icon Vladimir della Madre di Dio il 21 maggio 1971.

Celebrazioni del icona

La celebrazione della festa Vladimir Icona della Santissima Madre di Dio avviene più volte durante l'anno.

Riunione della Icon Vladimir sul suo trasferimento da Vladimir a Mosca La celebrazione più solenne del simbolo si verifica il 26 agosto, la festa istituita in onore della riunione della Icon Vladimir sul suo trasferimento da Vladimir a Mosca.

Nell'anno 1395, il conquistatore Tamerlano Khan (Temir-Aksak) hanno raggiunto la frontiera Ryazan e stava avanzando verso Mosca. Gran Principe Basilio DmitrieviC andò con un esercito e si fermò sulle sponde del fiume Oka. Egli ha pregato il santo gerarchi di Mosca e di San Sergio per la liberazione della Patria, e ha scritto al metropolita di Mosca, San Cipriano, che la Fast Dormizione attesa dovrebbero essere dedicati alla preghiera zelante per la misericordia e il pentimento.

Clero sono stati inviati a Vladimir, dove il famoso wonderworking Vladimir Icon è stato. Dopo la Divina Liturgia e un Molieben in occasione della festa della Dormizione, il clero ha preso l'icona e lo portò a Mosca. Lungo la strada, su entrambi i lati della strada, innumerevoli persone hanno pregato in ginocchio: "O Madre di Dio, salvare la terra di Russia!"

Allo stesso tempo, quando il popolo di Mosca si sono incontrati l'icona di Vladimir su Kuchkov Field, Tamerlano mentre dorme nel suo campo, sognava una grande montagna, al vertice dei quali sono stati i gerarchi santo con gli addetti d'oro che veniva verso di lui. Sopra di loro, in una luce brillante, era una donna Majestic. Lei gli ordinò di lasciare la Russia. Risveglio di paura, Tamerlano chiesto il significato della visione. Gli esperti hanno risposto che la Signora Radiant era la Madre di Dio, il grande Protettrice dei cristiani. Tamerlano poi diede l'ordine alle sue truppe di ritirarsi.

In memoria di questa miracolosa liberazione della terra russa da Tamerlano, hanno costruito il monastero di luogo di incontro per Kuchkov Field, dove la riunione delle icone Vladimir ha preso.

Riunione della Icon Vladimir in memoria di Risparmio di Mosca dall'invasione di Khan Achmed Il 23 giugno la Chiesa celebra il miracolo della Icon Vladimir della Madre di Dio, che ha portato al risparmio di Mosca dall'invasione di Achmed Khan nel 1480.

Riunione della Icon Vladimir della Madre di Dio Il 21 maggio di ogni anno, la Celebrazione festa della Icon Vladimir della Madre di Dio, viene celebrata per commemorare la liberazione di Mosca da una invasione dei Tatari nel 1521.

Una suora cieca avuto una visione di Mosca vescovi abbandonare la città e portando con sé l'icona di Vladimir della Madre di Dio, il più sacro oggetto, nella città di Mosca. Alle porte, i gerarchi santi sono stati raggiunti da Ss Sergio di Radonez e Barlaam di Khutyn (6 novembre), le lacrime implorando di non lasciare Mosca. Tutti loro offerti intensa preghiera al Signore per il perdono e la liberazione di Mosca dai suoi nemici. Dopo questa preghiera i santi-vescovo è rientrato al Cremlino, e portavano indietro il santo Vladimir Icon. San Basilio il Beato (2 agosto) ha visto una visione simile.

Il Khan tataro ha avuto anche una visione della Madre di Dio con una serie spaventosa, sostenendo contro le sue forze. I Tartari fuggiti per paura, e la capitale del regno russo è stato salvato.

Inno

Tropario (Tone 4) [1]

O Padrone, l'imperatrice e Lady, Difendere tutti coloro che sono in pericolo e sventura O debole da molti peccati, E che stanno davanti la tua santa Icona Pregare con le lacrime, l'umiltà, il pentimento e una speranza invincibile, Libera da ogni male, Dare loro la grazia di cui hanno bisogno. E ci salva tutti, o Vergine Madre di Dio, Per la tua divina, sono il rifugio di coloro che ti seguono!

AscoltaTrascrizione fonetica